domenica 7 novembre 2010

Depp e Burton - Girano Dark Shadow

Johnny Depp e Tim Burton ormai lavorano sempre in coppia, si può dire che dalla fabrica di cioccolato in poi non hanno mai smesso di collaborare, il loro nuovo progetto fortemente voluto da Johnny Depp, si chiama Dark Shadow che è il rifacimento di una serie che andava in onda negli anni 60/70 in cui Johnny dovrebbe interpretare un vampiro, considerando l'amore per il Dark di Tim Burton questo progetto a me sembra promettente, speriamo sia migliore del sopravvalutatissimo Alice in Wonderland, intanto incrocio le dita e aspetto il grande ritorno di Tim, che a mio parere dovrebbe prendersi una bella pausa invece di dirigere un film dietro l'altro...vedremo...vedremo.

mercoledì 27 ottobre 2010

Top Gun 2? Ma va va va...


Per ora è solo un rumor, sto leggendo la notizia in questo momento su movieplayer, e sembra dell'incredibile, il revival anni ottanta sta portando alla luce diverse pellicole, rifacimenti etc...come è toccato a Wall Street, scontro tra titani e karate kid, e anche Nightmare ora è il turno di Top Gun che Scott dice che non è nè il remake nè un rifacimento, ancora non c'è niente di certo, ma se la pellicola si fa Tom Cruise forse apparirà in un cameo...vedremo bene

Il Festival Del cinema di Roma


Quest'anno smetterò per qualche minuti i panni della critica per seguire in diretta o quasi il festival del cinema di Roma, sto facendo qualche ricerchina per informarvi delle news e delle anteprime riguardanti questa manifestazione, bene bene, un attimino che cominciamo ^^ eccocci qui se cliccate qui potete trovare i film in concorso ci sono degli eventi molto ma molto interessanti come la versione restaurata di Rashomon di Kurosawa e il premio alla carriera di Julianne Moore, restate con noi e giorno dopo giorno navigheremo per informarvi degli eventi, e dei film interessanti che verranno sfoggiati in questa splendida vetrina.


martedì 26 ottobre 2010

Burlesque





Ed ecco a voi un altra anteprima, Burlesque, film con Christina Aguilera e Cher, in italia sbarcherà il 18 febbraio 2011 salvo modifica data di uscita, e così la nostra Christina debutterà nel mondo del cinema con un musical, molto appetitoso dato i nomi in cartellone, non vedo l'ora di vederlo sinceramente bene gustatevi il trailer IN ITALIANO!!!






Machete




Ancora non si conosce la data d'uscita italiana, ma in america è uscito a settembre ora metto il trailer




lunedì 18 ottobre 2010

Aspettando Wall Street 2

Oliver Stone ritorna a Wall Street con il seguito del film fortunato uscito negli anni 80 e che ha fatto vincere un oscar per altro meritatissimo a Michael Douglas, nel ruolo di Gordon Gekko, sono curiosissima di vedere questo secondo capitolo e che cosa Gordon combinerà, al suo fianco troviamo Shia La Beuf già accanto ad Harrison Ford nel quarto capitolo di Indiana Jones, la trama sembra appetitosa e piuttosto accattivante, sarà bello come il primo capitolo? Speriamo di si, alla regia c'è sempre quel furbone di Oliver Stone che già da se è un grande regista, vedremo vedremo, la recensione sarà ovviamente alla fabrica quindi qui posto le mie aspettative prima della visione al cinema, vedremo se Gekko è cambiato o è ancora quel cinico uomo d'affari senza scrupoli...

sabato 16 ottobre 2010

Gus Van Sant - L'ultimo aggiunto ai miei registi preferiti


Come dice il titolo Gus Van Sant è l'ultimo regista che ho aggiunto (era ora ormai sono anni che mi piace e non avevo forse il coraggio di ammetterlo) motivo? Semplice, mi piacciono i suoi film, un po' tutti a dir la verità tranne il passo falso del remake di psycho, i film che reputo migliori sono Elephant (film sperimentale girato con attori non professionisti) Da Morire e Milk, ma ce ne sono altri che sono davvero belli, Drugstore Cowboy, con Matt Dillon e il supercult con River Phoenix Belli e dannati, (My Own Private Hidao) Scoprendo Forrester e Will Hunting genio ribelle, che dire, ho iniziato a seguirlo quasi per caso 8 anni fa e film dopo film  mi piaceva e così lo seguo fino ad oggi, L'ultimo film è Milk che ho trovato straordinario, spero che l'accademy prima o poi gli riconosca il valore artistico del suo cinema, ma i grandi artisti come ben si sa non vincono mai, sono come piccole gemme che entrano e rimangono nel tempo...scopritelo sono sicura che vi conquisterà.

giovedì 14 ottobre 2010

The Tempest




Ecco le prime immagini di The Tempest di Julie Taymor che ritorna al cinema dono il meraviglioso musical Across The Universe, e si confronta per la seconda volta con William Shakespeare dopo l'esordio di Titus a Dicembre in USA


lunedì 11 ottobre 2010

Black Swan

Ecco le immagini di Black Swan, film presentato a Venezia e interpretato da Vincent Cassell e dalla deliziosa Natalie Portman




In italia dovrebbe uscire a Marzo, da quello che ho letto non ha avuto una buona accoglienza, vediamo all'uscita anche perchè si dice sia un bel film, io lo voglio vedere per l'accoppiata Aronowsky/Portman che promette piuttosto bene ecco il trailer se lo becco lo posto

Paranormal Activity 2

Wall Street 2 - Il denaro non dorme mai

domenica 10 ottobre 2010

Lady Blue Shangai



guardate girando in rete cosa ho scoperto Lady blue shangai spot che sembra un cortometraggio con la stupenda Marion Cotillard

127 hours le prime immagini

Ecco per voi le prime immagini del nuovo film di Denny Boyle, appena prese da google




Annunciato come un film estremo è la storia di un giovane alpinista che per salvarsi la vita decide di tagliarsi il braccio, protagonista è James Franco, il film è basato sulla storia vera di Aron Ralston, in italia lo vedremo il 25 marzo 2011 sempre che poi non modifichino la data d'uscita.

Passione - Il nuovo film di John Turturro




Rabbit Hole

Ma Jennifer Lynch non esce in italia?

E' una domanda che mi faccio spesso, ora voi direte, ma ha diretto quella cavolata di Boxing Helena, e allora? Dagli articoli che ho letto la sua opera numero due ha vinto persino un premio, ma ho letto di tutto, da recensioni sia positive che negative, c'è addirittura chi dice che è legata troppo alla figura cinematografica di suo padre David (tra l'altro mio autore preferito, la mia vera cinefilia seria è iniziata con Fuoco cammina con me) eppure non so perchè io voglio vedere sia surveillance che Hisss, li voglio vedere sia per curiosità sia per constatare se ha davvero raggiunto una maturità tale da renderla interessante,  sia anche per divertimento ora mi dite, ma che sprechi tempo con la figlia di Lynch? Beh cari amici miei, innanzitutto quando si guarda un film non si spreca mai tempo, anche se il film ti annoia, punto secondo è la mia curiosità pazzesca che si mette al lavoro e certe volte non riesco a controllarla, sono fatta così, sto cercando di vedere Surveillance, se ci riesco vedrete la mia rece alla fabrica - Il film non è uscito in italia quindi si cercano vie alternative per vederlo ssshhh!!! -


Forse è un azzardo ma voglio provarci, voglio anche bruciarmi le ali per così dire magari li troverò insensati o magari c'è dell'altro chi lo sa? Infondo è sempre cinema, però è curioso che un film premiato a un festival non riesce a trovare una distribuzione in italia, sarà un caso?
 Oppure lo trovano troppo poco commerciabile per noi? Sta di fatto che anche Hisss è un film senza data d'uscita si cercherà di far passare del tempo prima di vederlo, anche se non è detto siano stupidaggini eh? Perchè non è la sola che non esce in italia, ma questo non centra nulla con il talento che è tutto da valutare, la valutazione se ci sarà è alla fabrica dei sogni che verrà scritta, vedremo vedremo, il cinema tutto il cinema come dissi in un precedente articolo dell'antro della fabrica merita di essere scoperto quindi tentar non nuoce no?

sabato 9 ottobre 2010

In attesa di Inception


Tra poco vedrò anche io Inception, dopo lo recensirò alla fabrica, molti dicono sia un capolavoro, staremo a vedere, inoltre non vedo l'ora di vederlo, poi c'è anche il fatto che Leonardo Di Caprio è uno dei miei attori preferiti quindi ci sono molti punti a favore, di Nolan ho visto Memento, Insomnia e i due batman, Memento credo sia il suo miglior film, vedremo che reazioni avrò alla visione di questo film...
Su Ciak c'è una gara a chi scrive la recensione migliore, ci partecipo? Mah, no dai, se uno deve fare una recensione prima di tutto la deve fare con passione, poi per i premi chi lo sa?
In attesa spero che mi piaccia.

Hisss

venerdì 8 ottobre 2010

Ma dove sono i veri vampiri?

C'era una volta Dracula, creato da Bram Stoker nel suo romanzo immortale e omonimo, poi arriva il cinema le grandi produzioni hollywoodiane e grazie a Bela Lugosi (nella foto) diventa un icona e rende ancora più famoso questo vampiro.
Ma il vampiro diviene un icona soprattutto horror, e così grazie alla settima arte diviene un mito, e vai con altri film del genere tutti incentrati sui vampiri, dalla hammer fino ai giorni nostri
Coppola lo resuscita nella straordinaria maschera di Gary Oldman che svecchia il mito di Dracula e gli dona nuova luce




Oltre che nuova Linfa vitale, Oldman è a differenza di Bela lugosi un Vampiro malinconico ma sempre sanguinario, una creatura horror, e come tutti i film horror ha le sue precise regole per non strafare e non cadere nel patetico involontario, non è mai stata una creatura "alla moda" per questo è entrata nell'immaginario collettivo e nel mito, naturalmente con le rivistazioni dei classici horror uscite negli anni novanta sulla stessa onda altri autori della settima arte hanno rispolverato romanzi addirittura usciti negli anni settanta





Neil Jordan a differenza di Coppola non svecchia vecchi miti, ma traduce per lo schermo il romanzo di Anne Rice Intervista Col Vampiro protagonisti Tom Cruise, e Brad Pitt e l'allora dodicenne Kristen Dunst al suo esordio sul grande schermo, è un horror a tutti gli effetti, tra i migliori film degli anni novanta, e ne fa uno dei migliori horror di sempre, il sangue scorre a fiumi, inquietanti, paurosi, sensuali e addirittura sexy...

Il sangue scorre a fiumi anche su Vampires diretto da quel geniaccio di John Carpenter autore di cui ho una passione viscerale amo praticamente tutti i suoi film

Vampires è un horror dalle molte citazioni soprattutto di film western particolarmente amati da Carpenter, ma soprattutto mescola il sacro e il profano (tema molto ricorrente nella cinematografia di Carpenter) Carpenter non si limita solo a fare un film di vampiri li reinventa e da una impronta personale al loro modus operandi, (il contaggio non avviene tramite il sangue del vampiro ma dal morso), i cacciatori di vampiri sembrano giustizieri in cerca di vendetta e c'è anche James Wood che picchia il prete che lo aiuta in una delle scene più divertenti che abbia mai visto in un horror



Con l'avvento del terzo millennio una nuova scrittrice Stephenie Meyer si inventa i vampiri a "modo suo" e con rammarico devo dire che Edward Cullen non ha nulla del vero vampiro, non ha lo spirito horror non ha nè la crudeltà ne la sensualità del vampiro NULLA! Questa signorina si inventa un vampiro teen di 108 anni (hahaha scusate la risata) pallido, con gli occhi smorti che si nutre solo del sangue degli animali e non degli umani, somiglia più a un X-Men
o una creatura fantastica che a una creatura horror, scrive ben 4 romanzetti e incassa una barca di soldi si fa la versione cinematografica lo vedo in dvd perchè mi aspetto di vedere un horror, ma ahimè DELUSIONE!!! Alla fine mi son detta ma questi sono vampiri? No qui ci scappa la risata, anche perchè io mi chiedo come si può far morire il mito del vampiro? Come si può farlo diventare una creatura fantastica a metà tra il supereroe e l'imbranato?
O la signorina non conosce i romanzi precedenti di Anne Rice o Bram Stoker oppure si è inventata di sana pianta la storia per accaparrarsi il pubblico giovane digiuno dei veri vampiri per farsi un nome e basta, ma il pubblico non lo si può prendere sempre in giro, e così sulla onda della nuova "moda" esce un altro film, questa volta migliore, lasciami entrare anch'esso tratto da un romanzo, che è SI un horror (infatti il sangue scorre a fiumi) protagonisti due bambini che si innamorano

Il film è si un horror, ma mantiene tutto quello che Twilight promette e non mantiene, se in questo film c'è la love story, rispetta tutte le regole degli horror, è come se la Meyer tiri la pietra e poi la nasconde, con lasciami entrare invece c'è un universo si inquietante, ma anche delicato, tenero, che lascia presagire qualcosa di originale e non già visto oppure popolare, qualcosa di unico, qualcuno lo ha paragonato ai 400 colpi di Truffaut, io ritengo che sia davvero un film da riscoprire e da collezionare, forse fra vent'anni sentiremo parlare ancora di lui e si dimenticherà quel fenomeno da barraccone chiamato Twilight, lo spero tanto.

domenica 20 giugno 2010

Clint, 80 anni e non li dimostra affatto...

Clint Eastwood compie 80 anni, questo simpatico signore autore di molti capolavori usciti in questi ultimi anni come Mystic River e Million Dollar Baby, e tanti altri ancora, è stato scoperto dal grande Sergio Leone che lo volle dopo averlo visto nella serie tv Rowhide, da lì è stato lanciato come una star del cinema, io lo preferisco come regista, perchè lui E' un grandissimo regista, alla fabrica presto recensirò Mystic River, che dire lo adoro, e ringrazio infinitamente Sergio Leone per averlo lanciato, pensate, cosa sarebbe il mondo senza capolavori come potere assoluto, i ponti di madison county, Mystic, Changeling...io non posso immaginare il mondo senza questi film, e sicuramente anche voi, si come dice il titolo 80 anni e non li dimostra affatto, augurissimi Clint, e pensare che mostra ancora un energia pazzesca, di quella che quando ci sei di fronte ci rimani senza fiato e dici WOW dallo spaghetti western fino alle stelle, regalaci ancora tanti film Clint augurissimi di cuore.

domenica 13 giugno 2010

Addio Dennis Hopper


E anche Dennis è andato via, era uno dei miei attori preferiti, mi piaceva davvero tanto, sin da quando ho visto il capolavoro di Lynch Velluto blu, ho letto la notizia su piaceri forti e sono rimasta allibbita, comunque è stato un grande del cinema soprattutto perchè era anche un regista ricordiamo il mitico Easy Rider, con Peter Fonda e Jack Nicholson, che è stato uno dei primi capolavori della controcultura dei sixties, a me piace ricordarlo anche per il film che ha girato con Jodie Foster Ore contate, dove interpreta un killer che si innamora della donna che deve uccidere.





               


Con Dennis se ne va un pezzo della storia del cinema, ci ha lasciato una varietà di personaggi psicopatici (che sapeva interpretare benissimo) come  il Frank Booth di Velluto blu, che resta una delle sue grandi interpretazioni e anche film da lui diretti come Colors Easy Rider e tanti altri.
Hopper è stato stroncato da un tumore alla prostata il 29 maggio scorso.



domenica 6 giugno 2010

La lunga estate calda

Ed è arrivata l'estate, x alcuni è tempo di vacanze, per altri è tempo di svago, per me è tempo di cinema, tanto cinema tre o quattro film al giorno come minimo perchè vivo di pane e cinema, in cartellone ci sono parecchi film, approfondirò Fritz Lang, cercherò i classici della hammer, e cercherò Godard, e tutti gli esponenti della nouvelle vague, così lo termino e lo recensisco alla fabrica, qui ne parlerò come di consueto con i miei pungenti e sornioni articoli

                                                                                   
                                                                                  
Bellissima questa foto, tratta dal film da qui all'eternità che dite lo cerco? E si dai, lo cerco nel mio vasto archivio di ricerca segreto e chissà magari mi piacerà pure, anche perchè c'è Burt Lancaster attore che mi piace un sacco (chi se lo ricorda ne il gattopardo di Visconti? Noooo ora metto il video XD)






gattopardo valzer         eccolo qui, la mitica scena del valzer con Claudia Cardinale, scena che è diventata ormai di culto nel cinema italiano a presto cari cinefili^^

sabato 5 giugno 2010

Differenza tra un cinefilo e un critico

C'è un abisso culturale che fa una differenza sostanziale, e bisogna sempre porsi la domanda fatidica, c'è una differenza tra un cinefilo e un critico? C'è chi dice che sono tutti e due molto simili, chi addirittura dice che sono uguali, personalmente penso  che un critico ha un lavoro e viene ben pagato per scrivere e redigere la critica di un film, un cinefilo a differenza se deve recensire un film lo fa per passione, quindi mette dei particolari che al critico a una prima visione possono sfuggire, ecco perchè del tanto successo dei blog, perchè sono scritti da giovani con la passione per il cinema e di certo non sono pagati per scrivere, ma a differenza lo fanno in modo più ispirato e ci mettono il cuore, nei quasi due anni che ho aperto La Fabrica dei sogni  
ho potuto conoscere tantissime persone che come me hanno la passione per il cinema e sono davvero tante, basta pensare che il circuito di google è strapieno di blog di cinema e continuano a crescere, è un fenomeno? Io dico di no anche perchè personalmente credo che scrivere "per soldi" e scrivere per passione sono due cose distinte e separate, e molto spesso si dimentica la passione cosa che i cinefili normali non dimenticano mai.

venerdì 7 maggio 2010

Cinema alla riscossa

Una delle cose più belle nell'essere cinefili è il vedere film, visto uno hai voglia di vederne un altro, e poi un altro ancora, Truffaut diceva di vedere 3 film al giorno, ed è la media di film che vedo io 3 film al giorno tolgono il medico e soprattutto il malumore XD di torno, di film come ho detto alla fabrica ne ho visti a vagonate, non mi faccio problemi a vederne, sono piuttosto onnivora, posso apprezzare un capolavoro o un film di basso livello secondo i critici, perchè non credete, anche io ho i miei guilty pleasures, i piaceri incoffessabili, ovvero pellicole massacrate dai critici che a me sinceramente non mi sono dispiaciute, ma di questo ne parleremo alla fabrica, qui che è l'antro parliamo di cose che non vanno alla fabrica...
Quest'anno sta andando alla grande, ho già visto un sacco di film che piano piano recensirò, devo ovviamente terminare La Nouvelle Vague che sono parecchio indietro, ho fatto tutto truffaut, ora devo finire Godard e gli altri esponenti...
Il cinema è una cosa bellissima, che ti coinvolge, che ti fa sognare e che avvolte ti turba, ma fa stare in paradiso meglio di qualsiasi altra cosa...
Apparte il fatto che quest'anno è anche particolarmente piacevole stare seduti a guardare film non so perchè ma lo trovo più entusiasmante di due anni fa...quando scoprii Bunuel Fellini e gli altri...mi ci vorrebbero 24 ore su 24 di cinema, lo faccio? Sarebbe una pazzia ma certe volte ne vale davvero la pena, e credetemi, di questi tempi con reality show e tv spazzatura, un film sembra l'unica spiaggia dove rifugiarsi, l'unico cruccio è conoscere gente via internet, vorrei incontrarle anche nella vita reale e chiacchierare con loro, ci riuscirò?

martedì 4 maggio 2010

Non chiamateli B-Movies...

                                                                                  
Ed Wood è uno dei padri dei B-Movies, senza di lui non ci sarebbero diversi autori, io sono dell'idea che il cinema non deve essere etichettato come serie A, B, C o Zeta, ma chi lo dice? Quando una pellicola esce forse è solo il tempo a dire se è un cult movie, se è un capolavoro o altro, io credo, anzi lo sottolineo, che autori come Tim Burton, o David Lynch, o anche Russ Meyer non sarebbero esistiti senza di lui, e a proposito, lo disse anche Burton quando uscì quello che per me resta il suo capolavoro ED WOOD omaggio al peggiore (ai tempi) regista di tutti i tempi, oggi è diventato oggetto di culto tra gli appassionati del genere, i B-Movies sono oggetti di culto tra gli appassionati? Che ne sarebbe allora di film scollacciati degli anni settanta con Alvaro Vitali e Edwige Fenech e con Lino Banfi? Ai tempi hanno ricevuto critiche terribili, e incassi record, oggi sono considerati cult movie dai grandi appassionati

Tarantino, che è stato uno degli sdoganatori di questo genere, anche dei poliziotteschi degli anni settanta, e grazie a ciò ha riportato alla ribalta film che in un certo senso hanno creato il genere pulp che lo ha reso famoso, personalmente non ho mai toccato questo genere, (parlo ovviamente del poliziottesco), ma sarebbe interessante guardarli, il cinema di genere italiano ormai è un fenomeno di culto, in cui anche i critici con la puzza sotto il naso non possono sottovalutare...
per quanto riguarda la Fenech con Banfi, da adolescente ho visto qualche film, sinceramente (questione di gusti però eh?) non mi attiravano, o meglio non è il mio genere di cinema, però è bello constatare che ormai è diventato un oggetto di culto, e questo ha un significato preciso, che il cinema è solo cinema punto e basta, non ci sono vie di mezzo o etichette, chi ha messo queste etichette in realtà, ha voluto mettere nell'ombra un genere di cinema che non era "all'altezza" di altre pellicole, in parole semplici non ha capito un tubo...Per questo io la penso che il cinema Tutto il cinema ha diritto ad essere visto e scoperto, chi se ne frega se è di serie a o di serie b, magari oggi che consideriamo trash le opere di Moccia, un bel giorno ci alziamo e scopriamo che sono pellicole cult, può anche essere, è il cinema bellezza...ma sarà solo il tempo a deciderlo, non certo critici o premi.

mercoledì 28 aprile 2010

Scene sexy - Mr and Mrs Smith

Dj Shadow - Mashin in the motor way Russ Meyer tribute

Russ Meyer - Il cantore delle tette

Conoscete Russ Meyer? Anni fa vidi a fuori orario qualche suo film, è il cantore delle tette, capace di raccontare con sarcasmo il feticismo verso il seno feminile quasi come sia il protagonista assoluto dei suoi film, infatti le sue donne sono tutte prosperose e pettorute, delle gran fighe, oggi i suoi film sono considerati da molti oggetti di culto da riscoprire, forse lo farò io questa estate tanto per curiosità, in molti sostengono che il suo migliore film sia faster pussycat kill kill, e pensate un po' lo voglio vedere...persino John Waters autore trash per eccellenza (soprattutto per i suoi primi film) dice che faster sia addirittura il miglior film della storia del cinema...sinceramente io li voglio riscoprire e vedere, tanto per curiosità...forse lo farò questa estate^^

Ma Tarantino, ci è o ci fa?

Tarantino a me piace molto come regista, ma e dico ma, il suo essere cinefilo lo limita a non essere un autore a tutto tondo, lui disse ammettendolo, che ruba, che i grandi artisti rubano, però per essere un autore con la A maiuscola gli manca qualcosa, senza nulla togliere ai suoi film, che fortunatamente ce li ho tutti, ogni cosa che lui fa è cool, ma è già stata fatta da altri, altri autori che prima quando facevano i film che oggi lui cita e omaggia clamorosamente non venivano presi in considerazione...secondo me è un bene questo citare, ma è anche limitativo perchè non gli da una sua impronta, o un suo stile...ma ovviamente alcune cose buone le ha fatte, ha riportato al successo attori dimenticati come John Travolta, Pam Grier, David Carradine che sono diventati tutti e tre alcuni dei miei attori preferiti, tanto per fare un esempio no? Tra i film che ha fatto solo tre mi sono piaciuti, Jackie Brown con l'immensa Pam Grier e Robert Forster, e i due kill bill, Pulp Fiction non ce lo metto perchè è scontato che mi è piaciuto pure, ma è il suo modo di essere e di fare che in un certo senso mi ha attirato, e pensare che la prima volta che vidi Pulp Fiction non mi è piaciuto affatto, solo dieci anni fa e grazie a un amico l'ho recuperato insieme a lui e rivedendolo piano piano ha iniziato a piacermi...lui dice che ama alcuni film di Tarantino, ma anche lui dice che come regista è un po' sopravvalutato, ma forse è questo il suo grande pregio, la sua cultura cinefila viscerale si nota a ogni fotogramma, se solo avesse il talento di un truffaut o di Scorsese sarebbe già tra i grandi della settima arte.

L'antro della fabrica dei sogni

Benvenuti nell'antro della fabrica dei sogni, ovvero tutte quelle cose che non possono andare nella fabrica, ma non articoli o recensioni, quelli li lasciamo nel blog originale, ma pensieri, parole, espressioni che nella fabrica non sono opportune, qui parleremo senza peli sulla lingua di gossip, cinema, cazzate cinefile e quant'altro, ovvero cinema in libero pensiero, che fruga tra le pagine di un blog che non vuole essere serio, ma spudorato, semplicemente irresistibile, ovvero spensierato...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...