giovedì 13 settembre 2012

Brad Pitt e l'informatica ai tempi del nazismo

Brad Pitt torna al cinema, dopo il successo di  Moneyball l'attore californiano vuole portare sullo schermo il romanzo di Edwin Black dal titolo IBM and the holocaust.
Il romanzo si interroga come sia stato possibile individuare, catalogare, e ghettizzare questo enorme numero di ebrei, ovviamente a quei tempi non esistevano i computers come noi li conosciamo; quindi il flm si concentra su una particolare ingenzione usata per catalogare tutti i tedeschi in base al loro credo religioso, ai loro averi etc etc...e come? Con un alleanza  tra il creatore IBM: Thomas Watson e il terzo reich.
Watson forniva quelle schede traforate, che venivano usate per distinguere montagne di documenti.
Il film sarà scritto da Marcus Hinckey, già sceneggiatore di Love and Secret e sta cercando finanziamenti presso una tv via cavo o di una casa di produzione, per sviluppare il progetto che vede Brad Pitt in uno degli  interpreti.

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao, Benvenuto nell'antro della fabrica dei sogni, per noi ricevere un commento è sempre piacevole, ma fai in modo che sia consono con l'argomento del post per il resto buon divertimento XD

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...