venerdì 30 settembre 2011

Queste pazze, pazze, pazze amiche



L'altra volta ho visto le amiche della sposa, dire che è carino è dire poco, non immaginavo che anche i famosi chick flick, pellicole per pollastre come comunemente vengono chiamate in america (ma perchè ci definiscono pollastre non l'ho mai capito mah!) potesse essere goliardico, e demenziale, protagoniste sono Maya Rudolph (moglie di Paul Thomas Anderson) e Kristen Wiig nel ruolo di Annie che ha scritto anche la sceneggiatura, allora c'è da organizzare il matrimonio di Lilian, (la Rudolph) cominciamo anche dalla festa con karaoke in cui ci sono nuove entrate nel gruppo storico di amiche che metterà in crisi lo storico rapporto di Annie e Lilian, ma prima ancora c'è L'incipt di Annie che fa sesso con un suo amico, ed è proprio lei il centro del film, non è affatto la sposa ma lei, osserviamo i suoi sogni, le aspirazioni, messi da parte perchè il fidanzato passato che le ha rubato i soldi ha rinunciato alla sua pasticceria, ma c'è di più ci sono scene particolarmente divertenti, e come possiamo notare di cattivo gusto, come la vomitata generale quando si deve scegliere l'abito da sposa, in cui la Rudolph arriva a fare i suoi bisogni per strada, e la scena dentro l'aereo per andare a Las Vegas
in cui Annie ne combina di cotte e di crude e poi la sfuriata finale con il litigio tra le due amicone prima del matrimonio, ma forse anche per lei sta per arrivare un principe azzurro...chi lo sa...comunque sia mi sono divertita parecchio, perchè è solare comico, divertente, uno di quei film in cui è piacevole staccare la spina e rilassarsi magari facendosi un mucchio di risate, così tanto per divertirsi.
Presto alla fabrica troverete una recensione dettagliatissima del film , questo è per esprimere "a caldo" alcune cose che mi hanno divertita.
Il titolo del post è queste pazze pazze pazze amiche, beh è vero perchè si allontanano dai soliti clichè che vedono amiche unite e felici che preparano il matrimonio, queste invece bevono come un marinaio, ruttano come uno scaricatore di porto, e mangiano allontanandosi dalle chiare regole del bon ton tanto care alle chick flick comedy, mi è sembrato che fosse un chiaro riferimento al bad taste power che non appartiene solo al mondo maschile, ma anche alle donne, e ci vanno dentro di brutto eh? Da sottolineare anche la cantata tra la sposa e le sue amiche di Hold on delle Wilson Philips che fanno una improvvisata nel finale in perfetto stile raffinato...tanto per ricordare l'adolescenza e gli anni giovanili.

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao, Benvenuto nell'antro della fabrica dei sogni, per noi ricevere un commento è sempre piacevole, ma fai in modo che sia consono con l'argomento del post per il resto buon divertimento XD

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...