venerdì 30 settembre 2011

Elisabetta Canalis - Dancing With The stars



Godetevi la nostra Elisabetta Canalis nell'unico "successo" americano che è riuscita a raggiungere, è stata anche eliminata poverina hahaha l'avevo detto io che con Clooney Finiva e che era tutta una montatura...

Queste pazze, pazze, pazze amiche



L'altra volta ho visto le amiche della sposa, dire che è carino è dire poco, non immaginavo che anche i famosi chick flick, pellicole per pollastre come comunemente vengono chiamate in america (ma perchè ci definiscono pollastre non l'ho mai capito mah!) potesse essere goliardico, e demenziale, protagoniste sono Maya Rudolph (moglie di Paul Thomas Anderson) e Kristen Wiig nel ruolo di Annie che ha scritto anche la sceneggiatura, allora c'è da organizzare il matrimonio di Lilian, (la Rudolph) cominciamo anche dalla festa con karaoke in cui ci sono nuove entrate nel gruppo storico di amiche che metterà in crisi lo storico rapporto di Annie e Lilian, ma prima ancora c'è L'incipt di Annie che fa sesso con un suo amico, ed è proprio lei il centro del film, non è affatto la sposa ma lei, osserviamo i suoi sogni, le aspirazioni, messi da parte perchè il fidanzato passato che le ha rubato i soldi ha rinunciato alla sua pasticceria, ma c'è di più ci sono scene particolarmente divertenti, e come possiamo notare di cattivo gusto, come la vomitata generale quando si deve scegliere l'abito da sposa, in cui la Rudolph arriva a fare i suoi bisogni per strada, e la scena dentro l'aereo per andare a Las Vegas
in cui Annie ne combina di cotte e di crude e poi la sfuriata finale con il litigio tra le due amicone prima del matrimonio, ma forse anche per lei sta per arrivare un principe azzurro...chi lo sa...comunque sia mi sono divertita parecchio, perchè è solare comico, divertente, uno di quei film in cui è piacevole staccare la spina e rilassarsi magari facendosi un mucchio di risate, così tanto per divertirsi.
Presto alla fabrica troverete una recensione dettagliatissima del film , questo è per esprimere "a caldo" alcune cose che mi hanno divertita.
Il titolo del post è queste pazze pazze pazze amiche, beh è vero perchè si allontanano dai soliti clichè che vedono amiche unite e felici che preparano il matrimonio, queste invece bevono come un marinaio, ruttano come uno scaricatore di porto, e mangiano allontanandosi dalle chiare regole del bon ton tanto care alle chick flick comedy, mi è sembrato che fosse un chiaro riferimento al bad taste power che non appartiene solo al mondo maschile, ma anche alle donne, e ci vanno dentro di brutto eh? Da sottolineare anche la cantata tra la sposa e le sue amiche di Hold on delle Wilson Philips che fanno una improvvisata nel finale in perfetto stile raffinato...tanto per ricordare l'adolescenza e gli anni giovanili.

lunedì 26 settembre 2011

L'enigma Monica Bellucci

Che sia bella è bella, ma per recitare mi sa che ci vuole qualcosina in più del proprio aspetto fisico, come sia riuscita Monica Bellucci a sfondare al cinema per me è e resta un enigma, perchè recita da cani proprio, non sa stare davanti la macchina da presa, per dirla con parole povere non sa recitare, eppure per andare avanti nella sua carriera è andata in Francia perchè in italia non ci sono le cose che ci sono lì, eppure i francesi dovrebbero accorgersi dello scarso talento della nostra, eppure gli americani non è che le hanno dato la possibilità di essere protagonista assoluta in un film, si ha recitato anche lì con Spike Lee (dove faceva la figlia lesbica di un boss mafioso e prima ancora con Coppola nel suo Dracula, in matrix etc etc...) gli americani  le danno solo piccoli ruoli, in italia lavora pure, ma qui è protagonista mi ricordo gli ultimi manuali d'amore o il muccino di ricordati di me, o il Tornatore di Malena la domanda che mi faccio io è questa, ma come è riuscita a lavorare in america quando pure la Canalis che è stata con George Clooney è tornata a casa dopo essere stata eliminata al ballando con le stelle statunitense? E l'enigma si infittisce maggiormente perchè si nota che non ha talento, che non è naturale davanti la macchina da presa, e peggio ancora che non ha la stoffa dell'attrice in parole povere è negata per fare l'attrice, lei punta tutto sulla sua bellezza fisica, e mi chiedo quanto durerà? Il tempo che finisce il matrimonio con Vincent Cassell? Attore peraltro  bravissimo e talentuoso oltre che affascinante...
Vedremo vedremo...

giovedì 22 settembre 2011

Attrice o Diva? Meglio attrice!!!

Kate Winslet è l'esempio perfetto di come un attrice non ha bisogno di essere diva per lavorare con grandi nomi basti pensare ai grandi nomi con cui ha lavorato

ROMAN POLANSKI per Carnage
STEVEN SODERBERG per Contagion
TODD HAYNESS per Mildred Pierce

E poi potete dire quello che volete, che è viziata, che fa di tutto per essere una diva etc etc io credo sia un attrice su cui puntare tutto, e che sotto sotto dietro alla dolcezza del suo viso si nasconda un talento capace di fare grandi cose, meglio comunque lei che tante dive che fanno filmetti scadenti per soldi solo per inserire il loro nome e attirare il pubblico, dovrebbe continuare così Kate, a recitare, fregandosene della gloria, dei premi, e soprattutto del divismo, perchè se fossi attrice starei alla larga dal divismo, vedete quello che è successo a Nicole Kidman ultimamente, tra il remake di Nine e il film con Adam Sandler, mia moglie per finta togliendo quel grande film che è the rabbit hole dove da il meglio di se, ma non siamo qui per fare paragoni sul talento diversissimo di queste due attrici, che sarebbe anche inopportuno, qui parliamo di scelte e mi sembra che quelle di Kate siano scelte vincenti, appuntamento in sala e poi alla fabrica per le recensioni.

Spike Lee...Ma che successo la rassegna!!!

Ebbene si, la rassegna dedicata al regista afroamericano sta riscuotendo un grande successo, l'intuizione l'ho avuta dopo la visione di He got game, mi sono detta ma perchè non faccio la rassegna? Così detto fatto, e da allora ho visto diversi film, non li ho visti ancora tutti, piano piano ci arrivo, diciamo che per la rassegna guardo un film di spike lee al giorno per ora e che recensisco dopo la visione, devo ancora guardare 9 film che poi verranno recensiti alla fabrica, restate collegati se volete conoscere tutti gli altri film di questo (ormai per me) grande regista.

martedì 13 settembre 2011

A Ottobre Continua la rassegna di David Cronenberg

A Ottobre il cinema di David Cronenberg ritorna alla fabrica dei sogni, continueremo le recensioni dei suoi film anche in occasione dell'uscita del suo nuovo titolo a Dangerous Method il cui trailer lo troverete qui sotto, continueremo e termineremo di visionare i suoi capolavori, restate collegati anche a ottobre, perchè quest'anno ci sono tante sorprese e tante novità...

A Dangerous Method

Trailer Contagion

Colin Firth Gira Railway man




Colin Firth Gira Railway Man, storia di un ufficiale inglese torturato  dai giapponesi durante la seconda guerra mondiale.
L'adattamento cinematografico è curato  da Frank Cottrell boice e Andy Patterson è tratto dal romanzo omonimo di Eric Lomax e sarà diretto da Jonathan Teplizky.
fonte MoviePlayer

lunedì 12 settembre 2011

Rassegna Spike Lee

L'anno scorso c'è stato David Cronenberg, e le recensioni della prima parte della sua filmografia, ma quest'anno c'è Spike Lee, recensirò ogni suo film, e mi sembra il momento adatto di prenderlo in considerazione dato che è un autore interessante
Restate collegati. Per leggere le recensioni cliccate il link di sotto
La Fabrica dei sogni

venerdì 9 settembre 2011

Carnage

C'è molta attesa per il nuovo film di Roman Polanski, Carnage, con protagonisti Kate Winslet, Jodie Foster, John C Reilly Christoph Waltz, un grande ritorno con un grande cast con un film che parla di falsi valori borghesi, il tutto scatenato da una lite tra i rispettivi figli delle due coppie, dapprima la cosa è amichevole, poi scoppia una lite anche tra gli adulti, che diventa sempre più violenta, tanto da essere più infantili dei loro stessi figli, ecco le foto del film








sabato 3 settembre 2011

Harry Potter - La fine

Che dire se non emozioni che hanno segnato questo decennio? Ormai eravamo tutti abituati all'appuntamento annuale con il maghetto creato dalla penna di J K Rowling, e come tutte le belle cose è finito anche Harry Potter, io ho visto quasi in contemporanea gli ultimi tre episodi, prima non ho avuto modo di vederli, li abbiamo visti bambini, poi adolescenti, e alla fine adulti, un po' c'è chi è cresciuto con questa saga, un po' come me l'ha osservata da lontano e proprio negli ultimi episodi ha recepito quanto sia magica questa saga, in tutti i sensi, tanto da rivalutarla, ebbene si, anche io ho visto tutti i film della saga, e ho trattenuto il fiato negli ultimi episodi che prossimamente verranno recensiti in un unica recensione alla fabrica dei sogni, c'è chi ha seguito con affetto le avventure del maghetto come la sottoscritta, c'è chi l'ha detestato, c'è chi ha saputo razionalizzare preferendo film di gran lunga maggiori come il signore degli anelli, ma signori miei sono due saghe differenti, che hanno segnato il decennio, c'è chi resterà nella storia del cinema, c'è chi resterà solo il ricordo di quando eravate bambini e lo seguivate con affetto, e nonostante ciò nel bene o nel male ha creato un fenomeno che va aldilà della moda, è intelligente, spiritoso, e anche arguto.
Harry ci mancherai.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...