giovedì 17 ottobre 2013

Sandra Bullock, una attrice con una grande forza di gravità

Ieri ho visto Gravity, e mi sono resa conto di una cosa, che forse in pochi si sono accorti, la bravura di Sandra Bullock. Devo dire la verità, questa attrice mi è sempre piaciucchiata, ma fino ad ora la tenevo un po' in disparte, a mia discolpa, eh si perchè come sempre succede alcuni attori rimangono sempre all'angolo per lasciar posto a gente famosa, e nonostante l'oscar e la fama che in america ha e in italia fino a poco tempo fa ha stentato a decollare, bene nonostante ciò ultimamente pur avendola messa in un angolo, grande errore, mai sottovalutare un attore; bene ieri vedo Gravity di cui lei è la protagonista assoluta nel ruolo di Ryan Stone, una astronauta donna con un nome maschile, mi sono resa conto di quanto sia sottovalutata questa attrice, si perchè questa sua interpretazione vale almeno un oscar, premio che ha già vinto per il toccante The Blind Side, film che in confronto a Gravity si dimentica facilmente.
Cosa penso io? Che Sandra merita attenzione, sia da parte mia, che da parte vostra...
Spero che questa scintilla continui e che ci regali altri bellissimi ruoli, se non la offusca ci regalerà sicuramente tante sorprese lo spero.
Intanto Gravity è il film che le ha aperto uno spiraglio, sicuramente la sua migliore interpretazione, se perde la "retta via" è un peccato, se continua forse scopriremo un talento che merita davvero, intanto recitando con una star come George Clooney ha dimostrato di sapergli tenere testa incrociamo le dita e speriamo di ammirarla in altri capolavori.

giovedì 10 ottobre 2013

La Fabbrica dei sogni, tra cinema e tv

Come ho scritto in un post comunicativo agli amici che mi seguono la fabbrica dei sogni quest'anno si espande, si ingrandisce diciamo archiviate le rassegne - ma torneranno prestissimo e verranno elencate insieme a tutti gli altri film che piano piano vedo - ho deciso di dare uno spazio ai telefilm, perchè anche in tv ci sono ottime cose che è giusto tenere in considerazione, e poi sinceramente parlando lo faccio anche per raggiungere un pubblico più vasto, che è appassionato di serie tv, come d'altronde lo sono io.
La mia ultima cotta? The Vampire Diaries che finalmente sto cominciando ad apprezzare, anche se adoro True Blood e se pensate che siano solo questi i telefilm che mi piacciono allora non mi conoscete per niente...hahaha, scherzo ovviamente, oltre alle serie di vampiri, adoro Twin Peaks, ne parlerò prestissimo con un post recensistico e celebrativo alla fabbrica, poi tra pochissimo ci sarà anche The Walking Dead con una recensione davvero particolare, dato che ho terminato di vedere oggi la prima stagione, e già mi preparo per la seconda, poi c'è anche Mad Men dove mi tuffo negli anni sessanta della serie drammatica con John Hamm e January Jones e creata da Matthew Wein, io la definisco un piccolo capolavoro, perchè all'inizio sembra non dire nulla, ma poi alla fine ti accorgi che ogni puntata sembra coinvolgerti maggiormente e non riesci a farne a meno...

The Walking Dead è la serie che mi sta dando molti brividi, sembra strano ma è così, intanto dobbiamo dire che la prima stagione è favolosa, poi mi ha ricordato i tanti film zombeschi che ho visto negli anni passati, tra Fulci e Romero, anche se dobbiamo dire più il primo che il secondo, ma le somiglianze ci sono, sono evidenti è inutile negarlo l'apocalisse è la protagonista di questa serie ideata da Frank Darabont che per me è già cult.

E' inutile parlare di Glee vero? Eh si, perchè anche Glee è tra le serie che seguo, e ormai arrivata alla seconda stagione, che sto vedendo credo sia spensierata e allegra, e tra i sixties, i zombie e i vampiri, una serie che stacca ci vuole...anche per spezzare tra un brivido e l'altro...
E non finisce mica qui, perchè presto, prestissimo ci saranno altre serie tv protagoniste di questa magica stagione, Misfits, Games of Thrones, Pretty Little Liars, Chuck, Dexter e tante altre...
e non può mancare il mio preferito JJ Abrahams è presente con la terza stagione di Fringe serie ormai diventata un cult da queste parti, sin dalla prima stagione,e come è successo quest'anno questa serie l'ho riscoperta l'anno scorso in cui ho iniziato a seguirla...


American Horror Story, già al lavoro per una quarta stagione

Mentre in america è già cominciata la terza stagione - e oggi ho iniziato a vedere la seconda - Ryan Murphy ideatore di American Horror Story insieme a Brad Falchuck, ha rivelato che a breve comincerà la lavorazione per la quarta serie, e che Jessica Lange - che è tra i protagonisti del telefilm fin dalla prima stagione - sarà presente anche in questa stagione.
Murphy ha rivelato che la Lange per il telefilm è stata un autentica musa e che si è resa disponibile ogni anno a recitarci, anche se dice che ogni anno sarà l'ultimo, ma ogni volta si rende disponibile.
La quarta stagione di cosa parlerà, di uno scenziato pazzo? beh...aspettiamo news più concrete a riguardo.

Il poster orgasmico di Nymphomaniac

Già la trama del film narra la sessualità di una donna dall'infanzia alla maturita, e anche il poster pubblicitario del film non scherza, ci sono diverse versioni, tutte con espressioni inequivocabili che rasentano il piacere sessuale, il film di Lars Von Trier si preannuncia controverso,  e non solo, sarà diviso in due parti e distribuito in due versioni, quella soft, e quella hard...la pellicola è attesissima dalle mie parti, e voi sapete quanto apprezzi Lars Von Trier come regista, anche se avvolte è molto criticabile...aspettiamo l'uscita.

mercoledì 9 ottobre 2013

Emily Watson gira Theory of Everything

Emily Watson insieme a David Thewlis  entra nel cast del film Theory of Everything di James Marsh, già regista di Man of Wire.
La pellicola racconta dell'amore tra lo scienziato Stephen Hawking e sua moglie Jane iniziata quando ancora erano studenti a Cambridge, ma quando  si ammala di una sclerosi laterale amiotrofica  lascerà la moglie  per sposare la sua infermiera Elaine Mason nel 1995, che lascerà nel 2006 anno in cui tornerà a frequentare Jane.
Al momento non si sanno i ruoli della Watson che ritroveremo nel film Storia di una ladra di libri e di Thewlis, che sarà protagonista del film di Terry Gilliam The Zero Theorem e anche di Il quinto potere biopic su  Julian Assange e sulla nascita di Wikileaks.

Alexander Payne prepara un nuovo film: Judge's Will

Nebraska uscirà nei cinema italiani il 10 febbraio, e il regista Alexander Payne, si prepara per un nuovo progetto, questa volta tratto da un articolo di Ruth Praver Jhabvala che ha scritto prima di morire, che narra di un giudice che aggiunge nel suo testamento un amante segreta, il regista sarebbe in trattative con la Fox Searchlight per cominciare questo film, Conde Nast Entertainment e Ad Honimen Enterprises dovrebbero produrre la pellicola che sarà distribuita dalla Fox Enterprises. Si attendono sviluppi.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...