lunedì 23 aprile 2012

Tutti i film meritano di essere visti è davvero così?

Quando ho aperto questo blog, che era una specie di supplemento alla fabrica dei sogni dissi questa frase, tutti i film meritano di essere visti, ma è davvero così? In una parola SI.
Tutti i film meritano di essere visti, recensiti, sia positivamente che negativamente, e dopo la cancellazione dei forum mi sono messa sotto a visionare e criticare tutti i film che vedo, che in media sono dai due ai tre film al giorno, c'è una tipologia di film che non merita la visione? Questo dipende dal gusto personale, c'è chi detesta le americanate, o i film adolescenziali o quelli fracassoni di Michael Bay, che mi sono divertita a massacrare nel mio blog, chi detesta i cinepanettoni, o i film italiani fatti da gente che vuole prendere la busta paga etc...ripeto è il gusto personale che ci indica la direzione da prendere, io ad esempio detesto Fantozzi, lo reputo un personaggio poco attraente, e i film legati a questo personaggio non mi fanno ridere nè mi divertono, detesto i cinepanettoni, perchè sono ripetitivi, e parlano sempre della stessa cosa, l'italiano medio che fa le vacanze di natale, ecco questo per me non è cinema già da piccola ne vidi qualcuno, ma visto uno e non ti piace non vai di certo avanti ad approfondire l'argomento, dato che anche gli attori che ci partecipano o partecipavano non mi piacevano, e in più sono fatti per far soldi e basta ripeto tutto dipende dal gusto personale, secondo la mia visione non è arte questa, l'arte è tutta un altra cosa, per esempio il cinema di Lucio Fulci scoperto di recente è diverso, è stimolante, ti tiene incollata alla poltrona e poi è un cinema che ha fatto scuola, vedi autori americani contemporanei che lo citano in continuazione e quanto all'epoca delle sue uscite cinematografiche è stato sottovalutato dalla critica ufficiale, ecco è questo il cinema che mi stimola, quello poco seguito, poco valutato, che potrebbe essere rivalutato perchè il cinema prima che business è una forma d'arte e come tale va presa, quindi non vi spaventate se un opera non viene degnata di attenzione, spesso sono questi piccoli film che fanno la differenza, il cinema trash? E' cinema di culto, anche lì esistono i cultori, e ce ne sono tanti, Ed Wood ha insegnato molto, dapprima era il peggior regista di tutti  i tempi, poi è diventato un regista di culto, osannato anche dal genio di Tim Burton nel suo capolavoro assoluto interpretato da Johnny Depp Ed Wood.
Io dico che sono le pellicole sottovalutate quelle da riscoprire e fare conoscere, e nella blogosfera ne esistono tante di pellicole sottovalutate, bisogna saper cercare  e si trovano, poi li guardi e ti conquistano, cinepanettoni apparte che non li tengo in considerazione nemmeno, perchè personalmente non ritengo cinema da valutare, è solo business, non è cinema il cinema è un altra cosa.
Il cinema sono autori come Mario Bava, Lucio Fulci, Dario Argento (soprattutto i primi film, gli altri fanno pena) Bertolucci, Tornatore, la Archibugi e tanti altri, e ce ne sono di autori italiani da rivalutare, il cinema è  anche Scorsese, Tarantino, Kubrick, Lynch, Truffaut, Cronenberg, Romero, Carpenter, e ce ne sono autori da prendere in considerazione, per non parlare dei padri del cinema italiano, Visconti, Vittorio De Sica, Fellini,  e tanti altri, eh si, ripeto tutto dipende dalla voglia di conoscere e dal gusto personale, e voi la pensate come me?

2 commenti:

  1. Non sono d'accordo. La vita è troppo breve per perdere tempo a guardare boiate.

    RispondiElimina
  2. beh è vero infatti sono selettiva ma avvolte ci sono certi film le cui aspettative rimangono deluse ^^

    RispondiElimina

Ciao, Benvenuto nell'antro della fabrica dei sogni, per noi ricevere un commento è sempre piacevole, ma fai in modo che sia consono con l'argomento del post per il resto buon divertimento XD

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...