martedì 23 agosto 2011

Reality Movies - E questo lo chiamate cinema???


Dal principio c'era the blair witch project, un film di stampo amatoriale che è uscito 12 anni fa, e che rappresentava una novità nel campo cinematografico, un sito costruito per accattivarsi l'attenzione del pubblico, milioni di visite, e all'uscita del film piovono milioni di dollari, ovviamente inevitabile il sequel, questa volta girato da una major ma già il fenomeno cominciava ad essere un fuoco di paglia, e la qualità della pellicola, come la storia e i personaggi era modesta, storia banale e personaggi che sembravano usciti dal film the rocky horror picture show però versione vampirizzata, che ovviamente non fa l'effetto dell'originale al botteghino



ed ecco che il fenomeno comincia ad essere qualcosa per adolescenti tipo le saghe che ora vanno di moda, quindi già col primo film del filone, le cose non vanno per il verso giusto quando a mettere le mani in pasta arriva persino la major, e così una cosa originale diventa fenomeno di costume...ma la cosa non finisce qui, ovviamente nella melma ci sono pellicole interessanti che non sono horror e ora ne parliamo insieme...




Il fenomeno si sposta in europa, precisamente è con la spagna che riprende vita grazie al regista Jaume Balaguerò, autore di Nameless, Darkness, e Fragile, che chissà il perchè vuole prendere la strada del reality cinema, ovviamente la storia e i personaggi cambiano, qui non c'è una strega, ma una contaminazione che fa diventare la gente zombie affamati di carne umana

Nonostante ciò è una delle pellicole (il primo capitolo è sicuramente migliore) ad alta tensione, e a far impressione, e sottolineo IMPRESSIONE sono gli zombie, perchè la paura la mettiamo da un altra parte, e soprattutto la paura della malattia che colpisce nel profondo, dopo the blair witch project gli spetta sicuramente un posto di riguardo...ovviamente il sequel è inevitabile e che ti combinano gli americani? Ti fanno il remake, che è di gran lunga peggiore della pellicola originale, ed è proprio qui che il fenomeno riprende vita, qualche anno fa mi sembra due anni fa esce Paranormal Activity

E già qui si scade nel già visto e rivisto, script praticamente inesistente, telecamera puntata dritta in faccia allo spettatore, per farlo saltare in aria dalla paura, PAURA??? Ma dite scherziamo??? Il massimo che si vede e si sente sono dei rumori al piano di sopra, delle porte che sbattono E BASTA, ogni tanto si sente qualche grido stop, poi si inventano la storia di Spielberg che lo vede di giorno perchè ha paura di spaventarsi...e titoloni messi su ad effetto per attirare l'attenzione degli spettatori, ci credete che la paura la danno solo i titoloni E BASTA??? Ovviamente anche qui sequel su sequel, adesso sta per uscire il terzo capitolo, ne vedremo delle belle, ma ancora non la fanno la parodia? Boh, se non la fanno la giro io giuro su Dio che la faccio...poi vabbè non me lo fanno uscire il film nelle sale perchè non sono un nome conosciuto...

L'ultimo in ordine di tempo che ho visto è l'ultimo esorcismo, una banale storia di un imbroglione che si ritrova davanti a una vera indemoniata, un film orrendo anche perchè trita e ritrita è la storia di paranormal activity, ma questa volta ci sono di mezzo fanatici religiosi, sermoni che sembrano camping per barbeque etc...il finale è tremendo, di quelli per cui resti a bocca aperta imbambolato, in sostanza una banale storpiatura di un classico come l'esorcista, peccato, peccato davvero, perchè vedere un genere come l'horror ridotto a un semplice video amatoriale o falso documentario per poter dare una "novità" a un genere mitico come l'horror ed attirare il pubblico in sala, quando potrebbero prendere attori di talento, script scritti straordinariamente bene e costruirci un intera storia, ma si sa ormai gli horror li sanno fare i giapponesi che con ringu, the eye, ju hon, hanno dato un impronta e una lezione di cinema agli occidentali che anche questa volta ne hanno fatto dei remake, ovviamente non all'altezza degli originali, questo signori miei il reality movie almeno per me non è cinema, andava bene 12 anni fa con la novità di the blair witch project, oppure con rec, che anche se prendeva spunto dal primo era una pellicola originale, ma il resto sono banali tentativi di dare la pelle d'oca alle persone, tentativi che sfumano...sapete cosa mi fa più paura? Sadako che esce dalla televisione per acchiappare coloro che non la ascoltano e ucciderli, QUELLO SI CHE FA PAURA, oppure la nenia di Rosemary's baby, o ancora la donna nella vasca di shining, o le gemelle sporche di sangue e morte sul corridoio viste da Danny, ma è possibile che nessuno al giorno d'oggi riesce a far paura?

2 commenti:

  1. Dopo averci triturato l'anima con sequel e remake, ecco la nuova frontiera della truffa cinematografica: il reality, mockumentary o POV, come diavolo si chiamano. Un tizio un giorno ha un'idea nuova (stavo per scrivere geniale ma mi sono trattenuto) ed ecco che a decine cominciano ad apparirne i cloni. Il POV non è cinema. E' solo un efficace generatore di immeritato denaro. A me personalmente fanno solo venire mal di testa....

    RispondiElimina
  2. a me al massimo fanno uscire qualche risata hahaha sono filmacci in sulsi che non hanno nulla a che fare col vero cinema, se volete guardare i veri horror, guardatevi romero, carpenter e fulci, quelli si che facevano veri horror ^_^

    RispondiElimina

Ciao, Benvenuto nell'antro della fabrica dei sogni, per noi ricevere un commento è sempre piacevole, ma fai in modo che sia consono con l'argomento del post per il resto buon divertimento XD

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...