giovedì 17 luglio 2014

Un Fiume in Piena...Ecco il programma nuovo delle visioni, e ne arrivano altre...

Avete presente il classico fiume in piena che vi travolge tutti, fino a coinvolgervi e a non finire più?
Per quest'anno, sembra che le visioni cinefile non finiscano mai, è da ben 4 mesi suonati che c'è una non stop cinematografica, ben presto scriverò un articolo su alcuni autori che voglio sviluppare in pieno, ma ora mi concentro sul programma delle visioni, esatto, i film selezionati propongono sia classici, sia capolavori e cinema d'autore, che quest'anno detta legge alla fabbrica, e i blockbusters, perchè gusti a parte, sono onnivora, e per me non c'è miglior divertimento nel mixare diverse tipologie di cinema, e si scoprono pure varie chicche...ma bando alle ciance, ecco il programma del nuovo giro

Il giro è già cominciato con Grace of Monaco di Olivier Dahan, tornano Jean-Luc Godard e Andrej Tarkovskij con rispettivamente Prènom Carmen e Andrej Rublev e si continua con Noah Baumbach e il suo Frances Ha, ritornano inoltre Marco Ferreri e Pupi Avati, con La Casa del Sorriso e Il Nascondiglio, poi ci sarà Alexandr Sokurov con Arca Russa, ritorna anche il cinema orientale, sempre presente quest'anno nelle mie visioni, con i ritorni di Park Chan-Wook e il suo Mr Vendetta e Kim Ki-Duk con L'arco.
Largo ai Blockbusters con X-men Giorni di un futuro passato, si continua con The Double, E avremo anche un classico firmato Bernardo Bertolucci, che ritorna con uno dei primi film che ha diretto: Prima della rivoluzione.
Se pensate che la festa finisce qui, allora vi perdete un bel divertimento...
Esordio assoluto alla mia cinemateque quest'anno per Ken Russell che sarà presente con il controverso I Diavoli, Peter Greenaway con I Racconti del cuscino e Wim Wenders con Lisbon Story, Takashii Miike ritorna con Dead or Alive, poi ci sarà anche Maverick, che è stato rinviato la volta scorsa, per finire ci saranno anche Nick Cassavetes con Tutte contro lui, Alice Rorwacher con Corpo Celeste, e infine Abel Ferrara  che dirige Gerard Depardieu in Welcome To New York, grandi titoli per un grande programma di visioni, e il prossimo?
Nel prossimo programma non ci sarà nessuno degli autori che sto approfondento, un po' per staccare, e un po' per vedere altra roba, e quello dopo ancora? Sarà una festa perchè saranno tutti gli autori che sto approfondendo, o meglio non tutti, ma la maggior parte, quindi doppio spettacolo per doppio divertimento :D.
Le sorprende non smettono mai di arrivare.

martedì 1 luglio 2014

Alla Fabbrica dei sogni? Il cinema non va in vacanza

Ok, ci ho provato ma è inutile, non ne vuole sapere di andare in vacanza, è sempre presente costantemente, e vuole essere visto,guardato, ammirato  e recensito, ora voi mi direte ma di cosa stai parlando?
Del cinema, che quest'anno grazie alla mia cinemateque privata, che cominciata da marzo e non ne vuole sapere di fare un break, una sosta o di andare in una meritata vacanza.
Si, la non stop cinematografica dura da marzo, ed è difficile farla finire, perchè si scoprono talmente tanti di quei film che ti viene voglia di vederne sempre di più, alla fine non ti rimane altro che assecondare, finchè questa voglia non ti passa, ma si buttiamoci, visto che è tempo d'estate, ne approfitto per rinfrescare film di autori che avevo trascurato un po' con la scusa e magari fare anche delle rassegne e completarle...
Eh però sono quasi 4 mesi di cinema ininterrotti, niente male, speriamo che duri ancora, ancora e ancora, intanto mi stanno venendo in mente autori che voglio scoprire, come Jim Jarmusch e Abel Ferrara, poi voglio approfondire bene Ken Russell e Peter Greenaway e ci saranno tantissime sorprese in vista...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...